UN PERCORSO CHE PORTA ALL’AUTONOMIA

La scuola dell’infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e integra, in un processo di sviluppo unitario, le differenti forme del fare, del sentire, del pensare, dell’agire relazionale, dell’esprimere, del comunicare, del gustare il bello e del conferire senso da parte del bambino.

La nostra scuola dell’infanzia è formata da tre sezioni organizzate con

  • Attività di sezione, differenziate e specifiche in relazione all’età, secondo lo schema delle sezioni eterogenee,  consentendo a ciascuno di farsi grande accanto ai grandi e di tornare piccolo accanto ai piccoli, senza rinunciare ad essere se stessi

  • Attività per gruppi nei laboratori, che permettono ai bambini di lavorare con i coetanei, di svolgere attività adeguate alla loro età e ai loro interessi e di favorire la socializzazione

La programmazione didattica che i docenti sono chiamati a preparare e a svolgere durante l’intero corso dell’anno scolastico, è orientata a favorire l’azione educativa, adeguandola alle specifiche esigenze dei bambini.
Stabilisce finalità e obiettivi, in armonia con la normativa vigente, tenendo conto della situazione di partenza dei bambini e delle risorse disponibili.

Si propone di promuovere

  • Sviluppo dell’identità personale del bambino

  • Sviluppo dell’autonomia del bambino

  • Sviluppo del dialogo tra insegnante e famiglia

  • Valorizzazione del gioco

  • Esplorazione e ricerca

  • Vita di relazione

Per scoprire nel dettaglio la nostra proposta educativa, ti invitiamo a scaricare il nostro piano triennale dell’offerta formativa cliccando sul seguente link.

POF Scuola dell’Infanzia

SVILUPPO

Il nostro obiettivo primario nella Scuola dell’Infanzia è di accompagnare lo sviluppo dell’identità personale del bambino sotto il profilo corporeo, intellettuale e psicodinamico, promuovendo l’autonomia del bambino mediante l’azione intrapresa tra scuola e famiglia e la continuità dialogica tra insegnante e famiglia.
Stimoliamo la vita di relazione, la produzione delle prime parole, l’autonomia nell’alimentazione e nella cura di sé.

ESPLORAZIONE

Incentiviamo l’esplorazione e la ricerca dei bambini tramite una programmazione dell’attività di sezione  che li accompagni attraverso molteplici esperienze: contatto con la natura, osservazione dei cambi di stagione, variazioni del tempo meteorologico, attività manuali con materiali e tecniche diverse (pasta di sale, sabbia, gessi, pitture, ditacolor, …) , canzoni, filastrocche, giochi strutturati, gioco libero e psicomotricità.

LABORATORI

Le attività di laboratorio della scuola del Castello sono basate su ricerca, osservazione, esplorazione ed elaborazione; favoriscono i rapporti interpersonali tra i bambini e permettono scambi di esperienze e di conoscenze con coetanei e insegnanti di altre sezioni.
Nella Scuola dell’Infanzia abbiamo attivato per il triennio corrente laboratori di psicomotricità, di lingua inglese, di linguaggio espressivo e di arte e lettura.

VALUTAZIONE

La valutazione permette di verificare l’adeguatezza delle scelte didattiche, degli strumenti utilizzati e dei metodi approntati.
È un momento  di riflessione sul percorso compiuto e di stimolo su quello ancora da compiere. Valutare i risultati dell’alunno significa soprattutto individuarne le attitudini, le difficoltà per permettergli di acquisire la base dalla quale avviare progetti educativi specifici per il raggiungimento degli obiettivi formativi prefissati.

COME ISCRIVERSI

Criteri di accettazione delle domande di iscrizione alla Scuola del Castello

Per effettuare l’iscrizione dei vostri figli alla Scuola del Castello, vi chiediamo di fissare un appuntamento con la direttrice telefonando allo 039.74.24.65, compilando tramite il modulo presente a fondo pagina o contattandoci tramite e-mail all’indirizzo segreteria.scuola@padredifrancia.it

Vi comunichiamo di seguito alcune informazioni preliminari circa i criteri di accettazione delle domande di iscrizione.

La Scuola dell’Infanzia e Primaria s’impegnano ad accogliere i nuovi iscritti di ogni anno scolastico nel rispetto della circolare ministeriale relativa alle iscrizioni alle scuole dell’Infanzia e Primaria della libera scelta dei genitori; nel caso in cui le richieste d’iscrizione siano superiori ai posti disponibili, ogni tipo di scuola redigerà una graduatoria in base ai seguenti criteri:

  • alunni con fratelli/sorelle frequentanti la medesima scuola dell’Infanzia o Primaria nell’anno cui si riferisce l’iscrizione

  • Alunni residenti a Monza o affidati (con provvedimenti consensuali o giudiziali) a famiglie di Monza:

    1. alunni di 5 anni di età al primo anno di frequenza
    2. alunni di 4 anni di età al primo anno di frequenza
    3. alunni figli di dipendenti della medesima scuola dell’Infanzia o Primaria
    4. alunni affidati a un solo genitore, il quale lavora
    5. alunni con entrambi i genitori che lavorano
  • Alunni non residenti a Monza con le seguenti priorità:

    1. alunni con almeno un genitore che lavora sul territorio di Monza
    2. alunni, con genitori entrambi lavoratori, di cui si occupano parenti (nonni, zii)
      residenti nel comune di Monza

Alunni anticipatari

L’ammissione alla frequenza degli alunni anticipatari, sentiti i competenti Organi Collegiali, può essere disposta alle seguenti condizioni:

  • I bambini anticipatari che intendono iscriversi e completare l’intero corso degli studi fino alla classe quinta Primaria

  • Disponibilità di posti

  • Accertamento dell’avvenuto esaurimento di eventuali liste di attesa

  • Disponibilità di locali e dotazioni idonei sotto il profilo dell’agibilità e della funzionalità e tali da rispondere alle specifiche esigenze dei bambini di età inferiore a tre anni

In particolare vengono accolti, dopo un periodo di prova di 15 giorni, i bambini autonomi. Dopo aver osservato i bambini, le insegnanti, in consonanza con il dirigente scolastico, stabiliscono il tempo scuola idoneo a ciascuno di loro in base all’autonomia e alla capacità di esprimere verbalmente i propri bisogni.

Alunni con cittadinanza non italiana

Per gli alunni con cittadinanza non italiana si applicano le medesime procedure d’iscrizione previste per gli alunni con cittadinanza italiana, con le limitazioni previste dalla C.M. 2/2010.

Alunni con disturbi specifici di apprendimento (DSA)

Le iscrizioni di alunni con diagnosi di disturbo specifico di apprendimento (DSA) devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della relativa diagnosi, rilasciata ai sensi della legge n. 170/2010 e secondo quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 24 luglio 2012, sul rilascio delle certificazioni.

Documentazione richiesta

Per l’iscrizione è richiesta la compilazione del modulo apposito che vi verrà consegnato in segreteria, unitamente ai seguenti documenti:

  • Codice fiscale del genitore

  • Estremi di un documento d’identità del genitore

  • Dati del secondo genitore

  • Residenza ed eventuale domicilio del genitore e dell’alunno

  • Codice fiscale dell’alunno

  • Eventuale situazione di disabilità dell’alunno

  • Codice e denominazione della scuola di provenienza

  • Data di arrivo in Italia (per gli alunni stranieri)

L’educazione decide le sorti dell’uomo. Nel cuore del fanciullo sta chiuso l’uomo grande, forse dorme anche un genio dell’arte, della scienza, come in un piccolo germe l’albero gigantesco

Santo Annibale Maria Di Francia

CONTATTACI!

Compila il modulo seguente per richiedere informazioni o telefonaci allo 039.74.24.65