TRASMETTERE CONOSCENZE, VALORI E FIDUCIA AGLI ADULTI DI DOMANI

In continuità con la linea educativa promossa nella scuola dell’infanzia, l’impegno dei docenti della scuola primaria si focalizza non solo sull’apprendimento delle nozioni scolastiche durante le lezioni frontali: grande importanza è posta nell’educare gli studenti a crescere come persone, nel rispetto e nella valorizzazione di sé e degli altri, condividendo con le famiglie un modello educativo e valoriale che permetta ai bambini di poter diventare adulti felicemente e responsabilmente inseriti nella complessa società odierna.

L’attività didattica è orientata alla qualità dell’apprendimento di ciascun alunno. I docenti, in stretta collaborazione, promuovono attività significative nelle quali gli strumenti e i metodi caratteristici delle discipline si confrontano e si intrecciano tra loro.
Ogni persona, a scuola come nella vita, impara attingendo liberamente dalla sua esperienza, dalle conoscenze o dalle discipline, elaborandole con un’attività continua e autonoma: allo scopo di assicurare unitarietà di insegnamento, le discipline non sono aggregate in aree precostituite, ma ne viene rafforzata la trasversalità e l’interconnessione più ampia.

Le aule delle diverse sezioni della scuola primaria sono dotate dei più moderni strumenti di insegnamento, quali lavagne interattive e strumenti didattici multimediali, che permettono agli insegnanti di sviluppare un programma di apprendimento coinvolgente, attivo e multidisciplinare, che integra e complementa la didattica classica senza stravolgerla.

Le valutazioni sull’andamento scolastico dei bambini svolgono un ruolo fondamentale nel percorso didattico, permettendo agli insegnanti di modulare in itinere il percorso di apprendimento dei singoli studenti e delle classi.

La valutazione segue queste fasi:

  • Valutazione iniziale, effettuata all’inizio dell’anno mediante un test d’ingresso allo scopo di stabilire i prerequisiti e di collegare i livelli di partenza della classe e dei singoli alunni

  • Valutazione formativa, che mette a confronto, in itinere, il profilo formativo da garantire in uscita con i risultati ottenuti, consentendo di accertare l’apprendimento in atto e di offrire indicazioni per adeguare le attività successive

  • Valutazione finale, che assolve la funzione di bilancio consuntivo al fine di verificare le conoscenze apprese, il metodo di lavoro e di studio, l’interesse, la motivazione, l’impegno e la partecipazione al dialogo educativo

  • Validazione: una valutazione realizzata con criteri non scolastici in situazioni formative extrascolastiche o nei contesti di vita quotidiana, dentro e fouri la scuola

La scuola primaria, interpretando le necessità di un insegnamento moderno e fruttuoso, pone l’accento sull’importanza di un approccio allo studio che permetta agli studenti di inserirsi con pienezza in una società multiculturale, dinamica e relazionale.
Per raggiungere questo ambizioso traguardo, la didattica integra nella sua programmazione

  • Inglese potenziato, con un’ora di lezione aggiuntiva coordinata da insegnati madrelingua e metodi didattici innovativi (vedi riquadro)

  • Attività teatrale, allo scopo di promuovere un approccio fortemente educativo e formativo per lo sviluppo delle capacità relazionali del bambino

  • Progetto anni azzurri, in collaborazione con l’omonima struttura, che prevede incontri con gli anziani ivi residenti per educare all’ascolto dell’altro e favorire un approccio costruttivo tra generazioni, affiancando l’esperienza degli anziani alla freschezza dei bambini in attività creative e gioiose

  • Visite guidate e viaggi di istruzione finalizzati a promuovere una migliore conoscenza del territorio, della regione e dell’Italia nel loro aspetto storico, paesaggistico, monumentale, culturale e folcloristico

Per scoprire nel dettaglio la nostra proposta educativa, ti invitiamo a scaricare il nostro piano triennale dell’offerta formativa cliccando sul seguente link.

POF Scuola Primaria

INGLESE POTENZIATO

La lingua inglese riveste un ruolo fondamentale nella società odierna, a questo scopo abbiamo introdotto una didattica potenziata con un’ora di lezione aggiuntiva tenuta da insegnante madrelingua.

Le lezioni di inglese sono basate sul metodo CLIL (Content And Language Integrated Learning) che integra  la lingua inglese nell’insegnamento di qualsiasi disciplina.

Le classi quinte affrontano inoltre il percorso Cambridge English Starters, che introduce all’inglese scritto e parlato quotidianamente in modo divertente e motivante.
Il percorso termina nel mese di Maggio, con il primo dei tre test Cambridge English: Young Learners

SCUOLA E FAMIGLIA

Affinché la scuola svolga correttamente il suo ruolo di educazione e formazione degli alunni, è fondamentale che non prescinda da un continuo, significativo e proficuo rapporto con le famiglie.
In quest’ottica, la Scuola del Castello offre alle famiglie udienze individuali su appuntamento, presenza e ascolto delle esigenze delle famiglie (per tramite dei rappresentanti di classe), firma di un condiviso Patto di corresponsabilità.

Intendiamo la scuola come un ambiente nel quale i bambini possano ritrovare continuità di linea educativa con gli insegnamenti che ricevono in famiglia, per consentire loro di affrontare un percorso di sviluppo della persona armonico e unitario.

DIDATTICA MODERNA

La Scuola del Castello offre ai suoi scolari le migliori e più moderne tecnologie per consentire lo svolgimento di programmi didattici coinvolgenti e moderni, senza per questo tralasciare l’importanza della didattica classica.
Tutte le aule sono dotate di lavagne interattive multimediali che i docenti utilizzano per proporre lezioni tradizionali o multimediali di forte impatto visivo e che possano catturare e mantenere alta l’attenzione degli studenti durante le stesse.
Gli insegnanti frequentano periodicamente corsi di formazione per rimanere aggiornati sulle più recenti indicazioni didattiche, adeguando il loro metodo d’insegnamento per offrire una didattica moderna e all’avanguardia.

PRE E DOPOSCUOLA

Conosciamo le problematiche che la società contemporanea pone nei confronti delle famiglie, soprattutto monogenitoriali, in termini di tempo e impegno.
Per questo la Scuola del Castello ha attivato, al fine di agevolare le famiglie, i servizi (non obbligatori) di prescuola e di doposcuola.
Il servizio di prescuola viene offerto dalle ore 7.30 alle ore 8.15, è gestito e organizzato dagli educatori; è uno spazio per giocare, inventare e stabilire nuovi rapporti di amicizia. Il servizio di doposcuola, attivo dalle 16.00 alle 18.00, integra a quanto offerto dal prescuola la possibilità di svolgere i compiti a casa assistiti dagli educatori. Sono inoltre attive diverse attività sportive e culturali fruibili all’interno dei locali della scuola.

COME ISCRIVERSI

Criteri di accettazione delle domande di iscrizione alla Scuola del Castello

Per effettuare l’iscrizione dei vostri figli alla Scuola del Castello, vi chiediamo di fissare un appuntamento con la direttrice telefonando allo 039.74.24.65, compilando tramite il modulo presente a fondo pagina o contattandoci tramite e-mail all’indirizzo segreteria.scuola@padredifrancia.it

Vi comunichiamo di seguito alcune informazioni preliminari circa i criteri di accettazione delle domande di iscrizione.

La Scuola dell’Infanzia e Primaria s’impegnano ad accogliere i nuovi iscritti di ogni anno scolastico nel rispetto della circolare ministeriale relativa alle iscrizioni alle scuole dell’Infanzia e Primaria della libera scelta dei genitori; nel caso in cui le richieste d’iscrizione siano superiori ai posti disponibili, ogni tipo di scuola redigerà una graduatoria in base ai seguenti criteri:

  • alunni con fratelli/sorelle frequentanti la medesima scuola dell’Infanzia o Primaria nell’anno cui si riferisce l’iscrizione

  • Alunni residenti a Monza o affidati (con provvedimenti consensuali o giudiziali) a famiglie di Monza:

    1. alunni di 5 anni di età al primo anno di frequenza
    2. alunni di 4 anni di età al primo anno di frequenza
    3. alunni figli di dipendenti della medesima scuola dell’Infanzia o Primaria
    4. alunni affidati a un solo genitore, il quale lavora
    5. alunni con entrambi i genitori che lavorano
  • Alunni non residenti a Monza con le seguenti priorità:

    1. alunni con almeno un genitore che lavora sul territorio di Monza
    2. alunni, con genitori entrambi lavoratori, di cui si occupano parenti (nonni, zii)
      residenti nel comune di Monza

Alunni anticipatari

L’ammissione alla frequenza degli alunni anticipatari, sentiti i competenti Organi Collegiali, può essere disposta alle seguenti condizioni:

  • I bambini anticipatari che intendono iscriversi e completare l’intero corso degli studi fino alla classe quinta Primaria

  • Disponibilità di posti

  • Accertamento dell’avvenuto esaurimento di eventuali liste di attesa

  • Disponibilità di locali e dotazioni idonei sotto il profilo dell’agibilità e della funzionalità e tali da rispondere alle specifiche esigenze dei bambini di età inferiore a tre anni

In particolare vengono accolti, dopo un periodo di prova di 15 giorni, i bambini autonomi. Dopo aver osservato i bambini, le insegnanti, in consonanza con il dirigente scolastico, stabiliscono il tempo scuola idoneo a ciascuno di loro in base all’autonomia e alla capacità di esprimere verbalmente i propri bisogni.

Alunni con cittadinanza non italiana

Per gli alunni con cittadinanza non italiana si applicano le medesime procedure d’iscrizione previste per gli alunni con cittadinanza italiana, con le limitazioni previste dalla C.M. 2/2010.

Alunni con disturbi specifici di apprendimento (DSA)

Le iscrizioni di alunni con diagnosi di disturbo specifico di apprendimento (DSA) devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della relativa diagnosi, rilasciata ai sensi della legge n. 170/2010 e secondo quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 24 luglio 2012, sul rilascio delle certificazioni.

Documentazione richiesta

Per l’iscrizione è richiesta la compilazione del modulo apposito che vi verrà consegnato in segreteria, unitamente ai seguenti documenti:

  • Codice fiscale del genitore

  • Estremi di un documento d’identità del genitore

  • Dati del secondo genitore

  • Residenza ed eventuale domicilio del genitore e dell’alunno

  • Codice fiscale dell’alunno

  • Eventuale situazione di disabilità dell’alunno

  • Codice e denominazione della scuola di provenienza

  • Data di arrivo in Italia (per gli alunni stranieri)

L’educazione decide le sorti dell’uomo. Nel cuore del fanciullo sta chiuso l’uomo grande, forse dorme anche un genio dell’arte, della scienza, come in un piccolo germe l’albero gigantesco

Santo Annibale Maria Di Francia

CONTATTACI!

Compila il modulo seguente per richiedere informazioni o telefonaci allo 039.74.24.65